I libri curano?

Molti sono contrari a una visione utilitaristica dei libri e della letteratura. Per alcuni, essi non devono avere una valenza implicabile nella quotidianità ed è giusto che restino nell’ambito della cultura e del sapere. Sono contrari a una visione “curativa”. Ma la letteratura è tutto ciò che vuole e può essere. Se rimane un mero esercizio culturale, appannaggio di pochi eletti, diventa, per chiosare il famoso critico letterario, Tzvetan Todorov ,”in pericolo”. A me piace definire i libri, oramai lo sapete, come una grandissima cassetta degli attrezzi, cui attingere al bisogno. Talvolta per cercare aiuto e altre volte solo per bearmi della loro bellezza.

Guarda il post su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *