Le notti di Moses

Le notti di Moses

Il nostro protagonista è Moses.
Si è trasferito da poco in una piccola cittadina del New Hampshire con il suo fedele compagno a quattro zampe, Buck.

La storia inzia con Moses che porta a spasso il cane in una serata fredda e uggiosa, non certo la compagnia ideale nel cuore della notte. 
Dal giorno del loro arrivo i due percorrono sempre lo stesso percorso, ogni notte, eppure questa volta sembra tutto diverso.
Moses si sente osservato e seguito.
Una sensazione spiacevole che non fa pensare a nulla di buono.

A questo si aggiunge Buck, stranamente più irrequieto del solito. Sembra che qualcosa attiri la sua attenzione e questo lo spinge ad allontanarsi parecchio dalla loro abitazione, tanto da raggiungere il bosco del paese. 

La suggestione di questa distesa verde che con i suoi alberi scheletrici assume strane ombre spaventose, unita al silenzio insolito, rende tutto inquietante agli occhi di Moses, intenzionato a richiamare il cane e a tornare a casa.

Sente che c’è qualcosa o qualcuno lì oltre loro, nascosto tra quegli alberi.

Una volta a casa, crede che sia tutto finito e che può abbassare la guardia.
Purtroppo, una strana sagoma lo attende al suo arrivo, proiettata sulla televisione.

È solo l’inizio.
Non sa che da quel momento nulla sarà più come prima. 
Infatti, il giorno seguente, scoprirà che il suo vicino di casa, Craig, si è impiccato.

Continua su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *