Aradia, il Vangelo delle Streghe

Aradia, il Vangelo delle Streghe 
Un libro scritto nel 1899 da Charles Godfrey Leland. 

Leland era un antropologo inglese. 
Arrivò in Italia per studiare i miti e le credenze antiche presenti nel nostro Paese.
Durante i suoi studi, incontrò una donna toscana, Maddalena. 
Secondo uno studioso contemporaneo di Leland e amico, il suo vero nome era Margherita Talenti o Zaleni. 
Margherita sosteneva di essere di discendenza etrusca. 
Gli parlò di un antico culto di stregoneria basato su divinità etrusche. 

Da questa corrispondenza nacque questo testo sacro.

Qui Leland sottolinea quanto il volume sia frutto di 11 anni di ricerche. 
Descrive le credenze e i rituali di una tradizione religiosa toscana, secondo lui, sopravvissuta per secoli, fino al momento della sua scoperta nel 1890.

Il volume presenta 15 capitoli, compresa prefazione e appendice finale. 
È una raccolta di incantesimi, benedizioni, formule rituali e leggende.
La figura centrale è la Dea Aradia, scesa sulla terra per insegnare la pratica della stregoneria ai contadini per opporsi ai signori feudali e alla Chiesa Cattolica Romana.

Guarda il post su Instagram: https://www.instagram.com/p/CM66IBpnhCF/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *